Osteopatia Origini e storia

OSTEOPATIA
Origine
le tecniche manuali applicate alle articolazioni era già note ai tempi di Ippocrate (460 -370 AC), Galeno (130-200 DC), Avicenna (980-1037 DC). In un suo scritto Ippocrate dice :”tengo in molta considerazione la pratica di medicina manuale”.
Ippocrate_-_2
Dunque l’osteopatia non è una nuova scienza, in quanto le manipolazioni strutturali erano già conosciute, ma è innovativa per il suo modo di concepire la salute.
Nei tempi recenti è stata ri-scoperta da il Dr. A. T. Still (1828-1917), allievo del grande dr James Taylor Kent, omeopata americano del College di Omeopatia Hering. La cultura omeopatica, che considera l’individuo nella sua totalità, in una visione olistica, ha molto influenzato e ispirato la tecnica di Still.
In comune con il padre fondatore dell’omeopatia , S. Hahnemann, aveva l’educazione religiosa protestante, da cui proveniva la fede e una potente determinazione.
Ma è solo da pochi decenni che l’Osteopatia è apparsa in Europa con il boom delle medicine alternative.
Still codificò e stabilì poco a poco i principi di base dell’osteopatia che ancora oggi sono utilizzati.
Nel 1987 a Bruxelles, durante la Convention Osteopatica Europea, è stato definito il concetto di Osteopatia:
1. La medicina osteopatica è un’arte, una scienza, una filosofia di salute rinforzata da conoscenze scientifiche in piena evoluzione.
2. La sua filosofia ingloba il concetto di unità della struttura dell’organismo vivente e delle sue funzioni
3. La sua specificità consiste nell’utilizzare un modo terapeutico volto a riarmonizzare i rapporti di mobilità e di fluttuazione delle strutture anatomiche.
4. La sua arte consta nell’applicazione dei suoi concetti alla pratica della medicina in tutte le sue branche o specializzazioni
5. La sua scienza comprende le conoscenze comportamentali, chimiche, fisiche e biologiche relative allo ristabilimento e alla preservazione della salute, non chè alla prevenzione della malattia e al sollievo del malato.
spalla ok
L’osteopatia si fonda su principi molto interessanti e condivisibili
il corpo si trova all’interno di un equilibrio complesso e tende naturalmente all’autoregolazione e all’autoguarigione di fronte alla malattia.
Il corpo umano o animale è una entità dove la struttura e la funzione sono interdipendenti
Un trattamento osteopatico si basa su questi principi.
Un buon osteopata favorisce il concetto struttura/funzione all’interno del suo approccio diagnostico e terapeutico, attraverso i mezzi manuali.