LAC CANINUM, LAC FELINUM, LAC EQUINUM in omeopatia veterinaria

LAC CANINUM, LAC FELINUM, LAC EQUINUM in omeopatia veterinaria

DR. CARLA DE BENEDICTIS MEDICO VETERINARIO OMEOPATA

Velletri Roma

 

SIMVENCO  Scivac  Palazzo Trecchi 2009

 

LATTI E DINTORNI

LAC CANINUM, LAC FELINUM, LAC EQUINUM in omeopatia veterinaria 

Vengono presentati dei casi clinici di lac caninum e lac felinum nel cane, nel cavallo e nel gatto.

Le patologie affrontate sono: calori ricorrenti, patologie respiratorie, ansia da separazione, incontinenza, congiuntiviti.

 

 

Si descrive il lato Mind della sperimentazione di lac equinum sulla specie umana, confrontandolo con il lavoro sulle stereotipie della specie equina e  si configura un rimedio molto interessante da utilizzare nelle patologie da domesticazione forzata dove non si tiene conto dell’etologia, comportamento e bisogni dell’animale.

 

LAC EQUINUM  LATTE DI CAVALLA

Ciò che ha sorpreso molto le persone coinvolte nel proving è il fatto che il cavallo sembra essere tra le creature sulla terra l’animale più infelice e insoddisfatto che esista. Per coloro che lo amano, questa è una constatazione che lascia attoniti e che spezza il cuore.

Ma se si da una rapida occhiata alla storia del cavallo nel mondo, la causa di ciò appare chiara.

Uno dei primi usi del cavallo era di berne il sangue e mangiarne le sue carni. Faceva parte dei rituali sacrificali. Era così importante per i Celti perché faceva parte della loro vita di tutti i giorni.

I re irlandesi addirittura facevano un bagno formale nel brodo di carne di cavallo alla cerimonia di incoronazione.

La famiglia dei cavalli è stata selezionata e addomesticata da almeno 6000 anni. Una recente tomba riesumata in Ucraina ha rivelato che un cranio di cavallo aveva l’impronta del mors(dell’imboccatura).

Il cavallo addomesticato è veramente molto diverso dal suo antenato selvaggio. Infatti non esistono più cavalli selvaggi, se non quelli di Przewalsky che vivono nelle steppe della Mongolia. Sono gli ultimi branchi di cavalli selvaggi diretti discendenti del “proto-cavallo”.

I cavalli erano originari delle Americhe, ma sparirono con i dinosauri. Nel 16° secolo vennero riportati nelle Americhe dai Conquistadores spagnoli.

L’uomo ha soggiogato il cavallo e lo ha usato per gli scopi più orrendi. Il cavallo è stato usato in battaglia. Dovunque le battaglie si sono svolte sulla groppa di questo animale, che morivano innumerevoli, tra grida, urli, sangue, spari e spavento. Poi se ne è abusato dentro le fattorie, facendogli spingere e tirare carichi fino a che non erano esausti. “anzi si diceva che un cavallo affamato aveva maggior forza di traino di uno sazio con tutto ciò che implica questo (ndt)

Alla fine della loro carriera, quando non servivano più a niente venivano uccisi per farne colla.

Il rodeo e le corse hanno provocato (e provocano) altre sofferenze. Sicuramente ai cavalli piace correre, ma senza i colpi di sperone o le frustate.

Anche il termine “doma” in inglese “Breaking” rompere, la dice lunga sul rapporto uomo cavallo.

Ma come mai il cavallo si trova in questa terribile posizione? È per via della loro natura socievole e cooperativa. La comunità equina, allo stato libero, nutre solide relazioni ed è organizzata in un branco. Il cavallo ha trasferito queste caratteristiche nell’interazione con gli umani. Hanno un grande desiderio di accontentare l’uomo e di instaurare con lui stretti legami.

La seguente affermazione di un prover sembra identificare questo concetto: “ Sabbie mobili, sensazione di affondare. Un mese pazzo. Combattere e combattere ma sto perdendo terreno. Sensazione che sto facendo il mio dovere, che faccio cose di cui sono stato incaricato , ma la mia vita sta andando in pezzi intorno a me. Mi sento disperato piuttosto che triste. La vita è dura.”

 

Un branco può essere composto da 21 elementi ma anche di tre; in genere intorno a sette. È composto dallo stallone, dalla fattrice e dai puledri.

Le madri sono molto protettive con i loro puledri per il primo anno, ma se i puledri sono maschi potrebbero diventare dei concorrenti dello stallone (nonché accoppiarsi in consanguineità) e dunque a 18 mesi vengono espulsi dal branco e formano un gruppo di scapoli nel quale emergerà un capo che andrà a cercare delle femmine, per ricostituire un branco, cacciando i maschi concorrenti.

Un altro modo  è prendere il posto di un altro stallone e questo richiede molto coraggio e forza, perché il vecchio stallone non lascia facilmente il suo posto, a meno che non sia malato e privo di forze. Questo atteggiamento è molto simile al comportamento dei leoni , eccetto che per una grande differenza: il leone che vince ammazza tutti i piccoli del suo predecessore e questo non accade nel branco di cavalli.

Un modo per il “vecchio” stallone di difendere il branco e la sua posizione è minacce vocali e gesti corporei, come sbuffare, dare  spintoni , raspare e battere lo zoccolo sul terreno. CONFRONTATIONAL/CRITICAL/NASTY (PROVOCATORIO/CRITICO/IRASCIBILE).

Solo se questi deterrenti sono insufficienti allora lo stallone si comporta in modo più aggressivo con calci e morsi.

 

Come i delfini e i leoni, la famiglia è portata avanti dalle femmine. Decidono tutto ciò che riguarda i movimenti del branco. Lo stallone resta indietro, ma nel momento in cui è più capace di proteggere il branco, le femmine cercano uno stallone più giovane.

I cavalli non difendono il loro territorio e non diventano cantakerous se altri cavalli usano pozze d’acqua o il pascolo.

Se due branchi si incontrano in spazi aperti con calma procedono ognuno per la propria strada e cercano di capire a chi appartenga quel territorio. (ORGANIZZAZIONE)

Al contrario in situazioni di stabulazione forzata, un cavallo può sentire di difendere la sua straordinariamente piccola casa. Dunque quando viene introdotto un nuovo cavallo in un paddock, quello già presente può reagire con un’incontrollabile e innaturale violenza. Improvvisamente il diritto allo spazio diventa un fatto imprescindibile. (VIOLENZA, OMICIDIO).

Quando un cavallo viene usato per sport o per divertimento e lavoro è sottoposto al difficile compito di compiacere il padrone. I cavalli hanno un forte e naturale desiderio di cooperare e lo fanno anche nelle condizioni più difficili.

Rimangono fedeli fino alla fine dei loro giorni.

Latti sintomi repertoriali

 

foto dal sito www.stpauls.t

foto dal sito www.stpauls.t

Sintomi comuni ad almeno tre rimedi

Animals, love for animals  caninum felinum delfinum

Anxiety  caninum delfinum lupinum

Cheerful  felinum  delfinum lupinum

Company des for   caninum  felinum  delfinum  lupinum

Delusions caninum  felinum  delfinum  lupinum

Fear caninum  felinum  delfinum  lupinum

Irritability  caninum  delfinum  lupinum

Sensitive caninum   delfinum  lupinum

Sensitive noise  caninum   delfinum  lupinum

Sintomi interessanti

Lac caninum

MIND – WASHING – desire to wash

MIND – LOVE – friends; for   caninum

MIND – ANXIETY – success; anxiety from doubt about   caninum

MIND – ABUSIVE  secondo grado

MIND – INSOLENCE  secondo grado

MIND – FEAR – happen, something will

MIND – FEAR – open spaces; fear of

MIND – FEAR – downward motion, of

MIND – FEAR – dark; of

MIND – FEAR – dark; of – children; in

MIND – FEAR – dark; but curiously enough not in the

MIND – FEAR – falling, of

MIND – FEAR – falling, of – descending stairs; when

MIND – FEAR – cancer; of

MIND – FEAR – dogs, of

MIND – FEAR – knives; of

MIND – FEAR – duty – unable to perform her duties; she will become

MIND – FEAR – consumption, of

MIND – FEAR – contagion

MIND – FEAR – contagion – children; in

MIND – FEAR – heart – disease of the heart – stop; heart will

MIND – FEAR – disaster; of

MIND – FEAR – failure, of

MIND – FEAR – business failure; of

MIND – FEAR – death, of

MIND – FEAR – monsters; of

MIND – FEAR – monsters; of – dark; in the – not in the dark; in light and

foto dal sito www.100caniegatti.it

foto dal sito www.100caniegatti.it

MIND – FEAR – spiders, of

MIND – FEAR – respiratory disease; of a

MIND – FEAR – rejection; of

MIND – FEAR – separation; of – friends; from

MIND – FEAR – snakes, of

MIND – FEAR – alone, of being   secondo grado

MIND – FEAR – thunderstorm, of

MIND – FEAR – thunderstorm, of – children; in

MIND – FEAR – earthquakes; of

MIND – FEAR – everything, constant of

MIND – FEAR – wind, of

MIND – INSANITY

MIND – INSANITY – orgasm, at height of

MIND – THINKING – complaints – agg.; thinking of his complaints

 

Lac felinum

foto dal sito www.cucciolissimo.com

foto dal sito www.cucciolissimo.com

MIND – HARMONY – desire for

MIND – ANOREXIA NERVOSA  

 

 

 

 

 

 

Lac Delphini

MIND – ANXIETY – children – about his

MIND – ANXIETY – family; about his

MIND – COMMUNICATIVE

MIND – AILMENTS FROM – fear

MIND – AILMENTS FROM – fright

MIND – AMUSEMENT – desire for

MIND – EXPANSIVE

MIND – CONFIDENCE – want of self-confidence

MIND – CONFIDENCE – want of self-confidence – inferior; feels

MIND – PLAYFUL

MIND – PLAYFUL – water; in the

MIND – DELUSIONS – separated – group; he is separated from the

MIND – DELUSIONS – separated – world; from the – he is separated

MIND – DELUSIONS – safe; she is not

MIND – DELUSIONS – enemy – surrounded by enemies

MIND – DELUSIONS – danger, impression of

MIND – DELUSIONS – danger, impression of – calm; yet

MIND – DANGER – surrounded by – calm; yet

MIND – WATER – loves

MIND – FEARLESS

MIND – FEARLESS – water, in the

MIND – FEARLESS – waves; plunged through big

MIND – COMPANY – desire for – watched constantly; wants to be

MIND – DELUSIONS – separated – group; he is separated from the

MIND – FEAR – crowd, in a

MIND – FEAR – accidents, of

MIND – FEAR – robbers, of

MIND – FEAR – danger, of impending

MIND – FEAR – snakes, of

MIND – FEAR – sex; of opposite

MIND – FEAR – pins; of

Lac lupinum

MIND – DANGER – desire for

MIND – BENEVOLENCE – fortunate; to others less

MIND – LOVE – appreciation for fatherly love – younger and older men; between

MIND – CHEERFUL – company, in

MIND – EMOTIONS – loss of   quarto grado

MIND – ESCAPE, attempts to – angles of; looking for

MIND – INDUSTRIOUS

MIND – THOUGHTS – disordered

MIND – THOUGHTS – distracted

MIND – THOUGHTS – erroneous

MIND – THOUGHTS – erroneous – perception; of

Lac equinum

MIND – INDUSTRIOUS

MIND-DISHARMONY in the family aggravates

MIND – AILMENTS FROM – discords – family members; between

MIND – ANGER – touched; when  

quarto grado

MIND – FEAR – control; losing

secondo grado

MIND – AILMENTS FROM – embarrassment

MIND – AILMENTS FROM – embarrassment – poor job performance; of

MIND – EFFICIENT, organized    secondo grado

MIND – EFFICIENT, organized – compensation for mental confusion; must be

MIND – EFFICIENT, organized – clutter; bothered by

MIND – ESCAPE, attempts to – family and children; attempts to escape from her

MIND – DELUSIONS – house – surrounded; house is

MIND – DELUSIONS – neglected – duty; he has neglected his

MIND – IMPATIENCE – boredom; with

MIND – RESTLESSNESS – anxious – disorganization agg.

MIND – RESTLESSNESS – anxious – fresh air amel.

MIND – RESTLESSNESS – anxious – noise agg.

MIND – FIGHT, wants to